Passione per l'elettronica
 

Comprare componenti online

Franco Af 13 Set 2017 15:35
Oltre alla cina (troppo tempo per la spedizione) dove è più conveniente
comprare componenti online ?
Spesso servono poche resistenze o qualche transistor e non ho un negozio
sotto casa.
Dove conviene soprattutto per le spese di spedizione ?
zio bapu 13 Set 2017 18:09
Il giorno mercoledì 13 settembre 2017 15:35:05 UTC+2, Franco Af ha scritto:
> Oltre alla cina (troppo tempo per la spedizione) dove è più conveniente
> comprare componenti online ?
> Spesso servono poche resistenze o qualche transistor e non ho un negozio
> sotto casa.
> Dove conviene soprattutto per le spese di spedizione ?

Se non hai pretese io prendo da calpedel.it spediscono in prioritaria, tempo fa
te la cavavi con 2,5 Euro ora e' aumentata.

mandi
Bernardo Rossi 13 Set 2017 18:42
On Wed, 13 Sep 2017 15:35:00 +0200, Franco Af
<nonvalidanonvalidanonvalida@falsa.fal> wrote:

>Spesso servono poche resistenze o qualche transistor e non ho un negozio
>sotto casa.
>Dove conviene soprattutto per le spese di spedizione ?

Io li prendo sempre da aliexpress.
Cominci con un kit completo, poi singolarmente riordini quando vedi
che le tue scorte sono scarse ma durano ancora un po', e non aspettare
che finiscano e ti serve subito.
Probabilmente li un kit con un fantastiliardo di resistenze varie
costa meno che qui solo le spese di spedizione per pochi componenti

--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Archaeopteryx 13 Set 2017 18:50
> Io li prendo sempre da aliexpress. Cominci con un kit
> completo, poi singolarmente riordini quando vedi che
> le tue scorte sono scarse ma durano ancora un po', e
> non aspettare che finiscano e ti serve subito.
> Probabilmente li un kit con un fantastiliardo di
> resistenze varie costa meno che qui solo le spese di
> spedizione per pochi componenti

Stavo giusto per fare una domanda al riguardo. Tempo fa ho
preso un po' di kit di resistenze; fin qui ne ho usate
poche per adesso è tutto OK ma essendo cinesi di
provenienza incerta so che non potrò passarla liscia
ancora a lungo. Volevo sapere se si guastano spesso e
magari anche perché, giusto per curiosità sui processi
produttivi e dove cercano di risparmiare.


--
Lei e io ci siamo guardati, abbiamo capito al
volo e poi di corsa a letto. Ciascuno nel proprio.
Archaeopteryx 13 Set 2017 19:46
> Da un amico che ha il negozio sotto casa.

Giusto quelle :/ io sono a 5 minuti a piedi da uno dei
rari negozi di elettronica rimasti dalle mie parti, e i
componenti non possono non costare abbastanza di più
rispetto a negozi online.


--
Lei e io ci siamo guardati, abbiamo capito al
volo e poi di corsa a letto. Ciascuno nel proprio.
LoStaff. 13 Set 2017 20:48
On Wed, 13 Sep 2017 15:35:00 +0200, Franco Af
<nonvalidanonvalidanonvalida@falsa.fal> wrote:

>Dove conviene soprattutto per le spese di spedizione ?

RS components
http://it.rs-online.com/web/

Mouser
http://www.mouser.it/

digikey
https://www.digikey.it/

distrelec
https://www.distrelec.it/

TME
http://www.tme.eu/it/


E... altri.
Franco Af 13 Set 2017 20:50
> Se non hai pretese io prendo da calpedel.it spediscono in prioritaria, tempo
fa te la cavavi con 2,5 Euro ora e' aumentata.

è il migliore per adesso, mi serviva un qualcosa del genere.
Adesso spediscono 2.5 euro per 100 grammi 3.5 euro fino a 250 grammi.
Ottimo grazie :)

Bernardo in cina ci vuole troppo tempo.
Io compro spesso in cina ma non posso sempre aspettare 2 mesi :)
Bernardo Rossi 14 Set 2017 06:43
On Wed, 13 Sep 2017 23:38:07 +0200, "Dav.P" <davipNO@tiscali.it>
wrote:

>questi due no, quando manca qualcosa lo pescano dagli USA e costa come una
torta artigi*****e..

Prova a vedere anche Conrad

--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
RobertoA 14 Set 2017 07:00
Il 13/09/2017 23:38, Dav.P ha scritto:
>> Mouser
>> http://www.mouser.it/
>>
>> digikey
>> https://www.digikey.it/
>
> questi due no, quando manca qualcosa lo pescano dagli USA e costa come una
torta artigi*****e..
>
>
Credo che SEMPRE parte dagli Usa il materiale
Hanno uffici commerciali anche in Italia, ma la roba parte da la
Mettici che hano un assosrtimento di miluioni di parti
Mettici che se superi i 60-70 euro le spese di spedizione non le paghi
Direi che sono superconvenenti
not1xor1 14 Set 2017 07:55
Il 13/09/2017 18:50, Archaeopteryx ha scritto:
>> Io li prendo sempre da aliexpress. Cominci con un kit
>> completo, poi singolarmente riordini quando vedi che
>> le tue scorte sono scarse ma durano ancora un po', e
>> non aspettare che finiscano e ti serve subito.
>> Probabilmente li un kit con un fantastiliardo di
>> resistenze varie costa meno che qui solo le spese di
>> spedizione per pochi componenti
>
> Stavo giusto per fare una domanda al riguardo. Tempo fa ho
> preso un po' di kit di resistenze; fin qui ne ho usate
> poche per adesso è tutto OK ma essendo cinesi di
> provenienza incerta so che non potrò passarla liscia
> ancora a lungo. Volevo sapere se si guastano spesso e
> magari anche perché, giusto per curiosità sui processi
> produttivi e dove cercano di risparmiare.

se la potenza e la tensione sono adeguate difficilmente si bruceranno
o andranno in corto, però tendono a variare fortemente come valore con
il tempo, specialmente se sono ad impasto piuttosto che a film o a
strato metallico o a filo (per restare nelle resistenze di uso comune)

le resistenze a strato metallico hanno di solito un coefficiente
termico inferiore e positivo

--
bye
!(!1|1)
Archaeopteryx 14 Set 2017 09:33
> se la potenza e la tensione sono adeguate difficilmente
> si bruceranno o andranno in corto, però tendono a
> variare fortemente come valore con il tempo,
> specialmente se sono ad impasto piuttosto che a film o
> a strato metallico o a filo (per restare nelle
> resistenze di uso comune)

grazie! A questo punto ho paura di avere per le mani un
sacco di robaccia in qualche cassetto, mi sa che le userò
solo per esperimenti e vedrò se ci sono in giro kit da
rivenditori seri. Oltretutto a strato metallico non ne ho
nessuna...


--
Lei e io ci siamo guardati, abbiamo capito al
volo e poi di corsa a letto. Ciascuno nel proprio.
Franco Af 14 Set 2017 11:34
Il 13/09/2017 15:35, Franco Af ha scritto:
> Oltre alla cina (troppo tempo per la spedizione) dove è più conveniente
> comprare componenti online ?
> Spesso servono poche resistenze o qualche transistor e non ho un negozio
> sotto casa.
> Dove conviene soprattutto per le spese di spedizione ?

Ma come mai i cinesi non hanno spese di spedizione ?
Il tragitto in italia dovrebbero pagarlo come gli altri, lasciando
perdere il trasporto dalla Cina nei porti di scalo in Italia.
Mi chiedo anche come possano guadagnare, che spesso gli costa di più la
busta e il lavoro per spedirla (comprese le spese).
not1xor1 14 Set 2017 15:36
Il 14/09/2017 09:33, Archaeopteryx ha scritto:

> grazie! A questo punto ho paura di avere per le mani un sacco di
> robaccia in qualche cassetto, mi sa che le userò solo per esperimenti
> e vedrò se ci sono in giro kit da rivenditori seri. Oltretutto a
> strato metallico non ne ho nessuna...

ma no... nella maggior parte dei casi il valore delle resistenze non è
critico... solo i voltnut hanno bisogno di resistenze metal foil

un drift anche del 20% e più in una resistenza di limitazione della
corrente di un led, per esempio, è irrilevante (purché il led non sia
già al massimo della corrente ammessa)

certo se vuoi realizzarti uno strumento anche b*****e o hai a che fare
con tensioni di centinaia di volt meglio lasciar perdere le resistenze
vendute su ebay (per non parlare degli integrati)

--
bye
!(!1|1)
Archaeopteryx 14 Set 2017 16:13
> ma no... nella maggior parte dei casi il valore delle
> resistenze non è critico... solo i voltnut hanno
> bisogno di resistenze metal foil
>
> un drift anche del 20% e più in una resistenza di
> limitazione della corrente di un led, per esempio, è
> irrilevante (purché il led non sia già al massimo della
> corrente ammessa)
>
> certo se vuoi realizzarti uno strumento anche b*****e o
> hai a che fare con tensioni di centinaia di volt meglio
> lasciar perdere le resistenze vendute su ebay (per non
> parlare degli integrati)

Puff, meglio così... certo che dovessi realizzare qualcosa
di serio (es. stavo adocchiando il carico elettronico di
NE) cercherei di comprare il meglio!


--
Lei e io ci siamo guardati, abbiamo capito al
volo e poi di corsa a letto. Ciascuno nel proprio.
asdf 15 Set 2017 22:17
On Wed, 13 Sep 2017 18:50:45 +0200, Archaeopteryx wrote:

> Stavo giusto per fare una domanda al riguardo. Tempo fa ho preso un po'
> di kit di resistenze; fin qui ne ho usate poche per adesso è tutto OK ma
> essendo cinesi di provenienza incerta so che non potrò passarla liscia

Con le resistenze stai abbastanza tranquillo. Nel peggiore dei casi
ti rifilano le chimiche al posto di quelle a strato metallico, ma
per funzionare funzionano. Con i condensatori mai avuto un problema,
almeno con quelli ceramici o poly, anche confrontandoli con Wima e altri
autentici al 100%, ma naturalmente non mi aspetto che abbiano le stesse
caratteristiche, mentre ovviamente evito gli elettrolitici "cinesi"
come la morte: quelli solo dal surplus, che se sono buoni anche dopo
20 anni sono migliori dei "cinesi" appena sfornati. Ho robe come
Procond, Facon e simili fatti da aziende chiuse decenni fa con ESR
e capacità ancora più che accettabili.
Per i moduletti premontati nessun problema: se uno non funge è
l'eccezione e non la regola, mentre per transistor e chip lascia
perdere: dove possono sono tutti fakes, rimarchiati, pezzi di plastica
vuoti, versioni inferiori ecc. C'è ancora chi si stupisce se dopo aver
comprato una busta di 2SC1969 dopo un pò si bruciano tutti, o perchè
i NE5532 pagati un decimo del normale poi soffiano come matti.
Fanno eccezione i chip prodotti e nati in oriente: quelli per
controllare LED, regolatori vari, qualche chip per effetti sonori ecc.
tutta roba che producono loro su licenza loro e che quindi non hanno
grossi incentivi a taroccare.
Bernardo Rossi 16 Set 2017 07:11
On Fri, 15 Sep 2017 22:43:54 +0200, QuelloGrosso <NoSpam@anywere.it>
wrote:

>Spesso se cerchi di comprare qualche pezzo in piu la spedizione te la
>fanno pagare.

Oltre una certa soglia la spedizione passa da normale a raccomandata,
quindi va pagato il sovrapprezzo per quella.
Chi non lo vuole pagare, ordinera' i pezzi singolarmente invece di
fare un ordine raggruppato. Qui pero' c'e' il rischio che i singoli
pacchetti arrivino con tempi molto diversi.


--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Archaeopteryx 16 Set 2017 08:46
> Con le resistenze stai abbastanza tranquillo. Nel
> peggiore dei casi ti rifilano le chimiche al posto di
> quelle a strato metallico, ma per funzionare
> funzionano. Con i condensatori mai avuto un problema,
> almeno con quelli ceramici o poly, anche confrontandoli
> con Wima e altri autentici al 100%, ma naturalmente non
> mi aspetto che abbiano le stesse caratteristiche,
> mentre ovviamente evito gli elettrolitici "cinesi" come
> la morte: quelli solo dal surplus, che se sono buoni
> anche dopo 20 anni sono migliori dei "cinesi" appena
> sfornati. Ho robe come Procond, Facon e simili fatti da
> aziende chiuse decenni fa con ESR e capacità ancora
> più che accettabili. Per i moduletti premontati nessun
> problema: se uno non funge Ú l'eccezione e non la
> regola, mentre per transistor e chip lascia perdere:
> dove possono sono tutti fakes, rimarchiati, pezzi di
> plastica vuoti, versioni inferiori ecc. C'Ú ancora chi
> si stupisce se dopo aver comprato una busta di 2SC1969
> dopo un pò si bruciano tutti, o perchÚ i NE5532
> pagati un decimo del normale poi soffiano come matti.
> Fanno eccezione i chip prodotti e nati in oriente:
> quelli per controllare LED, regolatori vari, qualche
> chip per effetti sonori ecc. tutta roba che producono
> loro su licenza loro e che quindi non hanno grossi
> incentivi a taroccare.


Grazie mille, per fortuna almeno i semiconduttori li ho
sempre presi da rs. L'unica fregatura che a questo punto
so di aver preso sono quei pochi elettrolitici ordinati sì
da un venditore ebay italiano ma sulla cui fonte di
approvigionamento non ho molte illusioni :D


--
Lei e io ci siamo guardati, abbiamo capito al
volo e poi di corsa a letto. Ciascuno nel proprio.
Franco Af 16 Set 2017 11:07
> Oltre una certa soglia la spedizione passa da normale a raccomandata,
> quindi va pagato il sovrapprezzo per quella.
> Chi non lo vuole pagare, ordinera' i pezzi singolarmente invece di
> fare un ordine raggruppato. Qui pero' c'e' il rischio che i singoli
> pacchetti arrivino con tempi molto diversi.

Bernardo certi prezzi non bastano neppure per un biglietto di auguri.
Praticamente è impossibile per noi spedire qualcosa allo stesso prezzo.
Per 50 cent ti spediscono a casa l'oggetto in busta imbottita (compreso
il costo dell'oggetto).
Con 50 centesimi neppure mi fanno entrare in cartoleria per comprare la
busta :)
Se prendiamo in considerazione solo la consegna in italia è praticamente
impossibile.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Passione per l'elettronica | Tutti i gruppi | it.hobby.elettronica | Notizie e discussioni elettronica | Elettronica Mobile | Servizio di consultazione news.