Passione per l'elettronica
 

Quanta corrente in uscita per un 555cmos?
1 | 2 |

zio bapu 19 Ago 2017 14:26
Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
uscita dei 555 versione cmos.

Esempio:
http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf

Nelle prime righe e' pero' scritto:
. PIN-TO-PIN AND FUNCTIONALLY
COMPATIBLE WITH BIPOLAR NE555

La corrente di uscita e' forse la stessa di un NE555?

Qualcuno la sa?
Anni fa mi pare di aver trovato 10mA source e 100mA sink.

Grazie
James T.Kirk 19 Ago 2017 14:36
zio bapu ha detto questo Saturday :
> Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
> uscita dei 555 versione cmos.
>
> Esempio:
> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf
>
> Nelle prime righe e' pero' scritto:
> . PIN-TO-PIN AND FUNCTIONALLY
> COMPATIBLE WITH BIPOLAR NE555
>
> La corrente di uscita e' forse la stessa di un NE555?
>
> Qualcuno la sa?
> Anni fa mi pare di aver trovato 10mA source e 100mA sink.
>
> Grazie

Questo?
http://www.ti.com/lit/ds/symlink/lmc555.pdf

ciao
BIG Umberto 19 Ago 2017 15:00
James T.Kirk in data 14:36, sabato 19 agosto 2017, nel gruppo
it.hobby.elettronica ha scritto:

> zio bapu ha detto questo Saturday :
>> Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
>> uscita dei 555 versione cmos.
>>
>> Esempio:
>> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf
>>
>> Nelle prime righe e' pero' scritto:
>> . PIN-TO-PIN AND FUNCTIONALLY
>> COMPATIBLE WITH BIPOLAR NE555
>>
>> La corrente di uscita e' forse la stessa di un NE555?
>>
>> Qualcuno la sa?
>> Anni fa mi pare di aver trovato 10mA source e 100mA sink.
>>
>> Grazie
>
> Questo?
> http://www.ti.com/lit/ds/symlink/lmc555.pdf

Si, anche se lessi anni fa che si possono caricare fino a 150 mA (source e
sink).
Ma li si dice che supporta max 15 volt VCC come il classico ttl.
In questo:
http://www.intersil.com/content/dam/Intersil/documents/icm7/icm7555-56.pdf
Si legge che raggiunge i 18 volt VCC.
Io ho sempre saputo che si puó alimentare fino a 18 volt, e non ni sono mai
preoccupato di superare i 15 volt!
E in questi anni, tanti, non ne é mai saltato uno!


--
+----------------------------------------------------------------------+
| The EULA and TOS are specifically designed to discourage people from |
| actually reading and understanding the things (especially before |
| making a commitment to join/purchase). It is a feature, not a bug. |
| Last edited by flash2010 on Tue Jul 12, 2016 4:55 pm |
+-----#57----------------------------------------Da ricordare.---------+
emilio 19 Ago 2017 15:35
zio bapu ha scritto:
> Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
uscita dei 555 versione cmos.
>
> Esempio:
> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf
>
> Nelle prime righe e' pero' scritto:
> . PIN-TO-PIN AND FUNCTIONALLY
> COMPATIBLE WITH BIPOLAR NE555
>
> La corrente di uscita e' forse la stessa di un NE555?
>
> Qualcuno la sa?
> Anni fa mi pare di aver trovato 10mA source e 100mA sink.
>
> Grazie
>

la Iload dipende anche dalla Vcc...
zio bapu 19 Ago 2017 16:56
Il giorno sabato 19 agosto 2017 14:36:02 UTC+2, James T.Kirk ha scritto:
> zio bapu ha detto questo Saturday :
>> Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
>> uscita dei 555 versione cmos.
>>
>> Esempio:
>> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf
>>
>> Nelle prime righe e' pero' scritto:
>> . PIN-TO-PIN AND FUNCTIONALLY
>> COMPATIBLE WITH BIPOLAR NE555
>>
>> La corrente di uscita e' forse la stessa di un NE555?
>>
>> Qualcuno la sa?
>> Anni fa mi pare di aver trovato 10mA source e 100mA sink.
>>
>> Grazie
>
> Questo?
> http://www.ti.com/lit/ds/symlink/lmc555.pdf

Grazie, ma all'inizio scrivono Tested to −10 mA, 50 mA Output Current Levels

Poi a pag.4 al punto 6.1 Absolute Maximum Ratings
scrivono un generico Curent Output 100mA

mandi
zio bapu 19 Ago 2017 16:58
Il giorno sabato 19 agosto 2017 15:35:47 UTC+2, emilio ha scritto:
> zio bapu ha scritto:
>> Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
uscita dei 555 versione cmos.
>>
>> Esempio:
>> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf
>>
>> Nelle prime righe e' pero' scritto:
>> . PIN-TO-PIN AND FUNCTIONALLY
>> COMPATIBLE WITH BIPOLAR NE555
>>
>> La corrente di uscita e' forse la stessa di un NE555?
>>
>> Qualcuno la sa?
>> Anni fa mi pare di aver trovato 10mA source e 100mA sink.
>>
>> Grazie
>>
>
> la Iload dipende anche dalla Vcc...

Ma di solito non c'e' un grafico?

E' un mistero...

mandi
zio bapu 19 Ago 2017 16:59
Il giorno sabato 19 agosto 2017 15:00:14 UTC+2, BIG Umberto ha scritto:

> Si, anche se lessi anni fa che si possono caricare fino a 150 mA (source e
> sink).
> Ma li si dice che supporta max 15 volt VCC come il classico ttl.
> In questo:
> http://www.intersil.com/content/dam/Intersil/documents/icm7/icm7555-56.pdf
> Si legge che raggiunge i 18 volt VCC.
> Io ho sempre saputo che si puó alimentare fino a 18 volt, e non ni sono mai
> preoccupato di superare i 15 volt!
> E in questi anni, tanti, non ne é mai saltato uno!

Ma a me interessa la corrente :-)

mandi
zio bapu 19 Ago 2017 17:09
Il giorno sabato 19 agosto 2017 15:00:14 UTC+2, BIG Umberto ha scritto:

> In questo:
> http://www.intersil.com/content/dam/Intersil/documents/icm7/icm7555-56.pdf


At a supply voltage of 4.5V or more, the
ICM7555 and ICM7556 will drive at least two standard TTL
loads.

Ma di quale famiglia?

mandi
zio bapu 19 Ago 2017 17:14
Il giorno sabato 19 agosto 2017 17:09:57 UTC+2, zio bapu ha scritto:
> Il giorno sabato 19 agosto 2017 15:00:14 UTC+2, BIG Umberto ha scritto:
>
>> In questo:
>> http://www.intersil.com/content/dam/Intersil/documents/icm7/icm7555-56.pdf

Fig.9 e 10, pochi mA in source mi pare di capire.

ri-mandi
emilio 19 Ago 2017 18:25
zio bapu ha scritto:
> Il giorno sabato 19 agosto 2017 15:35:47 UTC+2, emilio ha scritto:
>> zio bapu ha scritto:
>>> Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
uscita dei 555 versione cmos.
>>>
>>> Esempio:
>>> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf
>>>
>>> Nelle prime righe e' pero' scritto:
>>> . PIN-TO-PIN AND FUNCTIONALLY
>>> COMPATIBLE WITH BIPOLAR NE555
>>>
>>> La corrente di uscita e' forse la stessa di un NE555?
>>>
>>> Qualcuno la sa?
>>> Anni fa mi pare di aver trovato 10mA source e 100mA sink.
>>>
>>> Grazie
>>>
>>
>> la Iload dipende anche dalla Vcc...
>
> Ma di solito non c'e' un grafico?
>
> E' un mistero...
>
> mandi
>
scaricati il pdf della intersil ICM7555,li c'è...
BIG Umberto 19 Ago 2017 18:29
zio bapu in data 16:58, sabato 19 agosto 2017, nel gruppo it.hobby.elettronica
ha scritto:

>> la Iload dipende anche dalla Vcc...
>
> Ma di solito non c'e' un grafico?
>
> E' un mistero...
>
> mandi

https://codefisher.org/toolbar_button/toolbar_button_maker?flag=it-IT

Pagina sette (7) ??
I due grafici orizzontali al centro ??

Si vede che a 5 volt la corrente disponibile a livello basso, é di circa 15 mA
con caduta di tensione di circa 0,8 volt.
Sufficiente (al limite) per pilotare 2 ingressi ttl a livello basso.
Attualmente sono maggiormente usati, per logiche nornali, i ttl low-power che
hanno il consumo pari ad un decimo dei ttl classici.

... Ma poi, cosa ci devi fare con il 555?


--
+-------------------------------------------------------------+
| Per quanto strizzi e scrolli |
| l'ultima goccia nelle mutande molli |
+-----#59------------------------Stephen King in It-----------+
not1xor1 19 Ago 2017 18:31
Il 19/08/2017 14:26, zio bapu ha scritto:
> Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
uscita dei 555 versione cmos.

ogni costruttore ha IC con specifiche differenti riguardo
l'alimentazione, il consumo di corrente, il bias, ecc.
non esiste uno standard

--
bye
!(!1|1)
BIG Umberto 19 Ago 2017 18:39
BIG Umberto in data 18:29, sabato 19 agosto 2017, nel gruppo
it.hobby.elettronica ha scritto:

> zio bapu in data 16:58, sabato 19 agosto 2017, nel gruppo
> it.hobby.elettronica ha scritto:
>
>>> la Iload dipende anche dalla Vcc...
>>
>> Ma di solito non c'e' un grafico?
>>
>> E' un mistero...
>>
>> mandi
>
> https://codefisher.org/toolbar_button/toolbar_button_maker?flag=it-IT
>
> Pagina sette (7) ??
> I due grafici orizzontali al centro ??
>
> Si vede che a 5 volt la corrente disponibile a livello basso, é di circa 15
> mA con caduta di tensione di circa 0,8 volt.
> Sufficiente (al limite) per pilotare 2 ingressi ttl a livello basso.
> Attualmente sono maggiormente usati, per logiche nornali, i ttl low-power che
> hanno il consumo pari ad un decimo dei ttl classici.
>
> ... Ma poi, cosa ci devi fare con il 555?
>

Mi é scappato un link errato...

http://www.intersil.com/content/dam/Intersil/documents/icm7/icm7555-56.pdf


--
+-------------------------------------------------------------+
| Chi lavora, va in malora |
| come pure chi non lavora. |
| Tanto vale non lavorare |
| se in malora si deve andare. |
+-----#60------------------------Saggezza popolare------------+
zio bapu 19 Ago 2017 20:22
Il giorno sabato 19 agosto 2017 18:31:21 UTC+2, not1xor1 ha scritto:
> Il 19/08/2017 14:26, zio bapu ha scritto:
>> Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
uscita dei 555 versione cmos.
>
> ogni costruttore ha IC con specifiche differenti riguardo
> l'alimentazione, il consumo di corrente, il bias, ecc.
> non esiste uno standard
>

Allora sono dei gran pirloni, dimmi tu qui dove e' scritta:

http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf

mandi
zio bapu 19 Ago 2017 20:23
Grazie a tutti, quindi come corrente e' una miseria...

mandi
BIG Umberto 19 Ago 2017 20:49
zio bapu in data 20:23, sabato 19 agosto 2017, nel gruppo it.hobby.elettronica
ha scritto:

> Grazie a tutti, quindi come corrente e' una miseria...
>
> mandi

... Ma poi, cosa ci devi fare con quel 555?
... A che tensione devi farlo funzionare?

Cosí, per curiositá...

--
+------------------------------------------------------------------+
| Devo andare dalL'OCULISTA a controllar la vista! |
| Dovevo andare dal LOCULISTA per il LOCULO di mio zio |
| ma son finito dalLO CULISTA che ha messo un dito nelLO ******* mio.|
+-----#62-----------------------------Saggezza popolare------------+
not1xor1 20 Ago 2017 05:33
Il 19/08/2017 20:22, zio bapu ha scritto:
>> ogni costruttore ha IC con specifiche differenti riguardo
>> l'alimentazione, il consumo di corrente, il bias, ecc.
>> non esiste uno standard
>>
> Allora sono dei gran pirloni, dimmi tu qui dove e' scritta:
>
> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf

low level output voltage (Isink=*)
high level output voltage (Isource=*)

non ho scritto i valori perché dipendono dalla tensione di
alimentazione, a differenza di quelli della versione a BJT

del resto questo succede in tutti gli integrati CMOS visto che la
resistenza di conduzione (e quindi Isink/source) dipende dalla
tensione di gate disponibile

su the art of electronics ed. 3, pag. 430, c'è una tabella comparativa
delle varie versioni di 555 (si trova il PDF in rete)

--
bye
!(!1|1)
zio bapu 20 Ago 2017 16:32
Il giorno domenica 20 agosto 2017 05:37:45 UTC+2, not1xor1 ha scritto:
> Il 19/08/2017 20:22, zio bapu ha scritto:
>>> ogni costruttore ha IC con specifiche differenti riguardo
>>> l'alimentazione, il consumo di corrente, il bias, ecc.
>>> non esiste uno standard
>>>
>> Allora sono dei gran pirloni, dimmi tu qui dove e' scritta:
>>
>> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf
>
> low level output voltage (Isink=*)
> high level output voltage (Isource=*)

Oh ******* paletta, nella casella VOL e VHL hanno infilato anche la corrente?

Avvilito, ma ti ringrazio.

mandi
zio bapu 20 Ago 2017 16:33
Il giorno sabato 19 agosto 2017 20:49:24 UTC+2, BIG Umberto ha scritto:
> zio bapu in data 20:23, sabato 19 agosto 2017, nel gruppo it.hobby.elettronica
> ha scritto:
>
>> Grazie a tutti, quindi come corrente e' una miseria...
>>
>> mandi
>
> ... Ma poi, cosa ci devi fare con quel 555?
> ... A che tensione devi farlo funzionare?
>
> Cosí, per curiositá...

Pilotare direttamente un mosfettino logic level per uno switchinghino.
Ma, vedo, non si puo'.

mandi
Synth Mania 20 Ago 2017 18:38
zio bapu <bertolimarco2004@libero.it> ha scritto:

> Il giorno sabato 19 agosto 2017 20:49:24 UTC+2, BIG Umberto ha scritto:
>> zio bapu in data 20:23, sabato 19 agosto 2017, nel gruppo
it.hobby.elettronica
>> ha scritto:
>>
>>> Grazie a tutti, quindi come corrente e' una miseria...
>>>
>>> mandi
>>
>> ... Ma poi, cosa ci devi fare con quel 555?
>> ... A che tensione devi farlo funzionare?
>>
>> Cosí, per curiositá...
>
> Pilotare direttamente un mosfettino logic level per uno switchinghino.
> Ma, vedo, non si puo'.
>
> mandi

Ma... si tratta di "quello" svuiccinino?...
Se ritieni di aver bisogno di diversi mA per pilotare a dovere il gate del
mosfet, che senso ha starsi a scervellare per risparmiare qualche decina di uA
nel circuito oscillatore, se poi avrai in ogni caso bisogno d'uno sta*****
d'uscita che consumerà decine di volte di più?...

S.M.

* * * * *
zio bapu 21 Ago 2017 18:11
Il giorno domenica 20 agosto 2017 18:38:11 UTC+2, Synth Mania ha scritto:

> Ma... si tratta di "quello" svuiccinino?...
> Se ritieni di aver bisogno di diversi mA per pilotare a dovere il gate del
> mosfet, che senso ha starsi a scervellare per risparmiare qualche decina di uA
> nel circuito oscillatore, se poi avrai in ogni caso bisogno d'uno sta*****
> d'uscita che consumerà decine di volte di più?...

Si, e' sempre quello, lo sta***** di uscita pushpull carica solo piu'
velocemente, il consumo e' praticamente sempre quello.
Si risparmia dove si puo', non dove non si puo' :-)

mandi
zio bapu 22 Ago 2017 17:47
Il giorno domenica 20 agosto 2017 05:37:45 UTC+2, not1xor1 ha scritto:
> Il 19/08/2017 20:22, zio bapu ha scritto:
>>> ogni costruttore ha IC con specifiche differenti riguardo
>>> l'alimentazione, il consumo di corrente, il bias, ecc.
>>> non esiste uno standard
>>>
>> Allora sono dei gran pirloni, dimmi tu qui dove e' scritta:
>>
>> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf
>
> low level output voltage (Isink=*)
> high level output voltage (Isource=*)
>
> non ho scritto i valori perché dipendono dalla tensione di
> alimentazione, a differenza di quelli della versione a BJT
>
> del resto questo succede in tutti gli integrati CMOS visto che la
> resistenza di conduzione (e quindi Isink/source) dipende dalla
> tensione di gate disponibile

Quindi si puo' dire che se lowlevel= 0,1V e isink= 1mA allora in serie
all'uscita e' come se ci fosse una R da 100 Ohm
E con higlevel= 0,67V e isource= 0,3mA c'e' una R da 2,2k

E non serve mettere in serie una resistenza, posso usare queste.

mandi
Fabio 23 Ago 2017 14:30
Il 19/08/2017 14:26, zio bapu ha scritto:
> Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
uscita dei 555 versione cmos.
>
> Esempio:
> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf
>
> Nelle prime righe e' pero' scritto:
> . PIN-TO-PIN AND FUNCTIONALLY
> COMPATIBLE WITH BIPOLAR NE555
>
> La corrente di uscita e' forse la stessa di un NE555?
>
> Qualcuno la sa?
> Anni fa mi pare di aver trovato 10mA source e 100mA sink.
>
> Grazie
>
Stando al vecchio Handbook di Nuova Elettronica, la corrente di uscita
della versione CMOS dovrebbe essere di 150 mA.
Fabio

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
ramundo 23 Ago 2017 22:13
Il giorno mercoledì 23 agosto 2017 14:30:33 UTC+2, Fabio ha scritto:
> Il 19/08/2017 14:26, zio bapu ha scritto:
>> Salve, non trovo nei datasheet quanta corrente e' disponibile sul pin 3 di
uscita dei 555 versione cmos.
>>
>> Esempio:
>> http://pdf.datasheetcatalog.com/datasheet/stmicroelectronics/4077.pdf
>>
>> Nelle prime righe e' pero' scritto:
>> . PIN-TO-PIN AND FUNCTIONALLY
>> COMPATIBLE WITH BIPOLAR NE555
>>
>> La corrente di uscita e' forse la stessa di un NE555?
>>
>> Qualcuno la sa?
>> Anni fa mi pare di aver trovato 10mA source e 100mA sink.
>>
...............
>

........"The original bipolar 555 timer, the NE555, is excellent for driving a
power MOSFET’s gate. Newer CMOS versions such as the 7555, LMC555, and TLC555
use less power, but they have trouble sourcing enough current to drive a gate
well and can even be damaged by load mismatch.".....
not1xor1 27 Ago 2017 18:31
Il 19/08/2017 14:26, zio bapu ha scritto:

per il tuo progetto di stepup dai un'occhiata a questo joule thief con
feedback pubblicato su eevblog

<http://www.eevblog.com/forum/beginners/measuring-a-or-v-of-joule-thiefpwm-stuff/msg1288906/#msg1288906>

--
bye
!(!1|1)
zio bapu 27 Ago 2017 19:08
Il giorno domenica 27 agosto 2017 18:32:11 UTC+2, not1xor1 ha scritto:
> Il 19/08/2017 14:26, zio bapu ha scritto:
>
> per il tuo progetto di stepup dai un'occhiata a questo joule thief con
> feedback pubblicato su eevblog
>
>
<http://www.eevblog.com/forum/beginners/measuring-a-or-v-of-joule-thiefpwm-stuff/msg1288906/#msg1288906>

Carino, mi salvo la pagina, e per la mia domanda cosa dici?

"
Quindi si puo' dire che se lowlevel= 0,1V e isink= 1mA allora in serie
all'uscita e' come se ci fosse una R da 100 Ohm
E con higlevel= 0,67V e isource= 0,3mA c'e' una R da 2,2k

E non serve mettere in serie una resistenza, posso usare queste.
"

mandi
not1xor1 28 Ago 2017 06:12
Il 27/08/2017 19:08, zio bapu ha scritto:
> Quindi si puo' dire che se lowlevel= 0,1V e isink= 1mA allora in
> serie all'uscita e' come se ci fosse una R da 100 Ohm E con
> higlevel= 0,67V e isource= 0,3mA c'e' una R da 2,2k
>
> E non serve mettere in serie una resistenza, posso usare queste.

per caricare il gate?
per avere un'idea grossolana puoi caricare l'uscita del 555 con un
condensatore di capacità equivalente a quella del mosfet...

di che mosfet si tratta?

sempre che le induttanze parassite non causino problemi, ma vista la
scarsa entità delle correnti in gioco l'energia non dovrebbe essere
molto alta

--
bye
!(!1|1)
zio bapu 28 Ago 2017 17:12
Il giorno lunedì 28 agosto 2017 06:39:21 UTC+2, not1xor1 ha scritto:
> Il 27/08/2017 19:08, zio bapu ha scritto:
>> Quindi si puo' dire che se lowlevel= 0,1V e isink= 1mA allora in
>> serie all'uscita e' come se ci fosse una R da 100 Ohm E con
>> higlevel= 0,67V e isource= 0,3mA c'e' una R da 2,2k
>>
>> E non serve mettere in serie una resistenza, posso usare queste.
>
> per caricare il gate?
> per avere un'idea grossolana puoi caricare l'uscita del 555 con un
> condensatore di capacità equivalente a quella del mosfet...
>
> di che mosfet si tratta?
>
> sempre che le induttanze parassite non causino problemi, ma vista la
> scarsa entità delle correnti in gioco l'energia non dovrebbe essere
> molto alta

No, in generale, visto che la corrente con 2V o 5V e' misera e lo sta***** di
uscita dovrebbe essere dimensionato per tutta la corrente (che a 15V e' piu'
alta), se mi serve tutta la corrente per pilotare un bjt ed es. posso rinunciare
alla resistenza di uscita senza bruciare il 555?

Io immagino di si, ma vorrei essere sicuro.

mandi
not1xor1 28 Ago 2017 19:02
Il 28/08/2017 17:12, zio bapu ha scritto:
> No, in generale, visto che la corrente con 2V o 5V e' misera e lo
> sta***** di uscita dovrebbe essere dimensionato per tutta la corrente
> (che a 15V e' piu' alta), se mi serve tutta la corrente per
> pilotare un bjt ed es. posso rinunciare alla resistenza di uscita
> senza bruciare il 555?

per un BJT è diverso perché la conduzione non riguarda solo la
carica/scarica della capacità di gate, ma è costante per tutto il
periodo di conduzione e poi proprio per il transistor

comunque aspetta
se ti serve il datasheet di un prodotto di un dato costruttore meglio
prenderlo dal sito

per esempio la versione ST TS555:
<http://www.st.com/content/ccc/resource/technical/document/datasheet/45/d5/c6/11/46/d3/4b/a3/CD00000893.pdf/files/CD00000893.pdf/jcr:content/translations/en.CD00000893.pdf>

dove dice a pag 3
absolute maximum ratings:
output current +/-100mA
operating conditions:
output sink current 10mA
output source current 50mA

hai senz'altro bisogno di una resistenza di base

ora ho notato che a pagina 1 scrivono l'opposto:
High Output-Current Capability
− Sink 100 mA Typ
− Source 10 mA Typ

meglio mettere una resistenza almeno da 470 ohm - 1k e misurare, con
un termometro a infrarossi, quanto si scalda l'integrato
--
bye
!(!1|1)
zio bapu 29 Ago 2017 17:38
Il giorno lunedì 28 agosto 2017 19:02:39 UTC+2, not1xor1 ha scritto:

> meglio mettere una resistenza almeno da 470 ohm - 1k e misurare, con
> un termometro a infrarossi, quanto si scalda l'integrato

Nel caso di alimentazione a bassa tensione (2-3V) e la corrente sia veramente
bassa potrei misurarla per un attimo con un milliamperometro tra pin di uscita e
massa (o positivo)?

Direi che ho sbagliato esempio, non un bjt ma un pushpull che carica il gate e
poi anche un altro assorbimento impulsivo (condensatore in serie).

mandi
not1xor1 30 Ago 2017 15:13
Il 29/08/2017 17:38, zio bapu ha scritto:
> Nel caso di alimentazione a bassa tensione (2-3V) e la corrente sia
> veramente bassa potrei misurarla per un attimo con un
> milliamperometro tra pin di uscita e massa (o positivo)?

penso ci vorrebbe un oscilloscopio con una sonda adatta
a meno che tu non ti riferisca ad una prova statica e in tal caso non
dovrebbe esserci problema... potresti impostare il multimetro su
manual range e partire dalla portata più bassa (µA) usando la
resistenza interna come carico

poi la commutazione con una resistenza inferiore di solito avviene
ogni 2-3 cambi di portata

> Direi che ho sbagliato esempio, non un bjt ma un pushpull che
> carica il gate e poi anche un altro assorbimento impulsivo
> (condensatore in serie).

io proverei a pilotare il gate direttamente... con una resistenza da
10-100 ohm in serie

--
bye
!(!1|1)

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Passione per l'elettronica | Tutti i gruppi | it.hobby.elettronica | Notizie e discussioni elettronica | Elettronica Mobile | Servizio di consultazione news.